Questo sito utilizza cookie tecnici, analytics e di terze parti.
Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie.

Pensioni e sicurezza sociale

L’Ufficio Pensioni riceve il pubblico senza previo appuntamento il mercoledì dalle ore 9 alle ore 13.

Tale apertura è rivolta a coloro che devono effettuare la certificazione di esistenza in vita al fine di ricevere la pensione del Ministero dell’Economia e Finanze (ex Ministero del Tesoro) e la pensione INPS nei periodi in cui si svolge la campagna di esistenza in vita.

La procedura per il perfezionamento delle pratiche di pensione in convenzione italo-argentina (Portale INPS) viene effettuata gratuitamente attraverso gli Enti di Patronato riconosciuti dalla Legge italiana e non è quindi necessario l’intervento di avvocati, procuratori o intermediari, che risulta oneroso e non riduce i tempi per l’ottenimento del beneficio.

*Non hanno diritto all’assegno sociale né alla pensione per invalidità civile i cittadini italiani che risiedono all’estero, ed è illegale riscuoterlo tramite un procuratore in Italia.

*L’Ufficio Pensioni controlla l’esistenza di tali pensioni che sono tempestivamente segnalate all’ufficio I.N.P.S. competente territorialmente per la sospensione e per l’ulteriore recupero delle somme indebitamente riscosse.

 

Certificato di esistenza in vita

Il titolare di pensione deve presentarsi personalmente munito di:

  • documento d’identità argentino – originale e una copia;
  • originale e una fotocopia di un documento dove venga indicato il numero della pensione, lettera dell’Ente pagatore (INPS, Ministero dell’Economia e delle Finanze, I.N.P.D.A.P., E.N.P.A.L.S.) o ricevuta della riscossione.

È possibile richiedere i moduli per la certificazione delle pensioni MEF all’Ufficio (pensioni.buenosaires@esteri.it).

È altresì possibile, in via residuale, effettuare la certificazione attraverso videochiamata, contattando l’Ufficio (pensioni.buenosaires@esteri.it).

 

Comunicazione di decesso

Al fine di comunicare all’Ente erogatore di pensione il decesso di un pensionato occorre che un familiare si presenti munito di:

  • atto di morte (partida de defunción) in originale, con traduzione in italiano e due fotocopie;
  • originale e una fotocopia di un documento dove venga indicato il numero della pensione, lettera dell’Ente pagatore  (INPS, Ministero dell’Economia e delle Finanze, I.N.P.D.A.P., E.N.P.A.L.S) o ricevuta della riscossione.

 

Copia conforme all’originale di documenti a fini pensionistici

Per il rilascio di copie conformi all’originale di documenti per uso pensione (fogli matricolari, libretti di pensione, atti di stato civile, ecc.) l’interessato dovrà presentarsi, previo appuntamento, con l’originale e la copia del documento da autenticare.

 

Autentica di firma di documenti a fini pensionistici

Al fine di autenticare la firma su documenti a fini pensionistici è necessario presentarsi, previo appuntamento, munito di documento d’identità argentino in corso di validità.

 

Attestati pensionistici

Al fine di ottenere il rilascio di un attestato di titolarità o di non titolarità di pensione italiana è necessario presentarsi, previo appuntamento, munito di documento d’identità argentino in corso di validità.

 

Attestati di medesima persona

Per il rilascio di un attestato di medesima persona, al fine di regolarizzare le discordanze riscontrate, è necessario presentarsi con originale e copia dei documenti discordanti.

 

Delega alla riscossione della pensione

Al fine di poter effettuare una delega per la riscossione di pensione italiana il titolare di pensione dovrà presentarsi, previo appuntamento, munito di:

  • Pensione INPS
    • originale + 2 copie del documento d’identità argentino del titolare della pensione e della persona alla quale intende conferire la delega;
    • codice fiscale di entrambi. Se non si possiede codice fiscale è necessario presentare copia dell’atto di nascita;
    • ricevuta di riscossione o lettera inviata dall’INPS dove risulti il numero della pensione.

*Non è necessaria la presenza della persona che verrà delegata.

  • Pensione MEF
    • originale + 2 copie documento d’identità argentino del titolare della pensione e della persona alla quale intende conferire la delega;
    • codice fiscale di entrambi. Se non si possiede codice fiscale è necessario presentare copia dell’atto di nascita;
    • ricevuta di riscossione o lettera inviata dal Ministero dell’Economia e delle Finanze dove risulti il numero della pensione.

*È imprescindibile la presenza della pensione che verrà delegata.

L’appuntamento è virtuale, in quanto nel giorno indicato dovrà essere consegnata la documentazione in formato word via email (pensioni.buenosaires@esteri.it). Solo in un secondo momento, a seguito di contatto da parte dell’Ufficio, si potrà consegnare la documentazione in cartaceo.

 

Sollecito pagamento pensione

Per realizzare solleciti di pagamento della pensione, l’interessato deve presentarsi munito di:

  • documento d’identità argentino in corso di validità con foto riconoscibile;
  • fotocopia della lettera dell’INPS o di un documento in cui sia indicato il numero completo della pensione.

 

Visita Medico-Legale

La visita medico-legale del pensionato o dei familiari inabili a carico viene effettuata dal medico di riferimento del Consolato solo su richiesta della competente Autorità italiana.

 

Appuntamenti

Per l’esistenza in vita, è previsto accesso libero il mercoledì dalle ore 9 alle ore 13. Per le altre tipologie di servizio (es. delega alla riscossione), gli appuntamenti sono resi disponibili tutti i martedì alle ore 19, tramite il portale Prenot@mi con l’opzione “Pensioni”.

 

Pagamento

La modalità del pagamento verrà comunicata al richiedente del servizio dall’Ufficio di competenza.

 

Email: pensioni.buenosaires@esteri.it

Ulteriori informazioni