Questo sito utilizza cookies tecnici (necessari) e analitici.
Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie.

Assistenza ai Detenuti

Nel caso in cui un cittadino incorra in problemi con la giustizia locale e venga detenuto in una struttura penitenziaria situata nella circoscrizione consolare di questo Consolato Generale, l’Ufficio Assistenza può:

  • rendere visita al detenuto, periodicamente o in casi di particolare necessità;
  • fornire nominativi di legali in loco;
  • curare i contatti con i familiari;
  • assicurare, quando necessario e consentito dalle norme locali, assistenza medica e generi di conforto al detenuto;
  • intervenire, in particolari casi, per sostenere domande di grazia.

 

Il Consolato, per contro, non può:

  • intervenire in giudizio per conto del connazionale;
  • farsi carico delle spese legali.

 

Si consiglia in particolare di:

  • non inviare pacchi per il detenuto direttamente al carcere;
  • contattare questo Consolato Generale prima di intraprendere il viaggio per visitare il detenuto o acquistare generi alimentari, oggetti, indumenti vari, ecc. da inviare al detenuto. Spesso, infatti, buona parte del contenuto dei pacchi è trattenuto dal servizio di controllo all’ingresso del carcere (perché non idonei, non ammessi, o per altre ragioni).

 

Ulteriori informazioni