Questo sito utilizza cookies tecnici (necessari) e analitici.
Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie.

Da oggi è attivo l’assistente virtuale del sito del Consolato Generale d’Italia a Buenos Aires

Chatbot

Da oggi il sito del Consolato Generale d’Italia a Buenos Aires si arricchisce di un nuovo strumento di assistenza. È ora attivo l’assistente virtuale (“chatbot”) del nostro sito web, un programma che simula una conversazione via chat e che, attraverso un percorso prestabilito di domande e risposte, sarà in grado di guidare l’utenza verso le informazioni di cui ha bisogno. L’assistente virtuale si raggiunge cliccando su questa icona:

Il “chatbot” sarà in grado di rispondere ad una vasta gamma di requisiti, in particolare in merito ai servizi consolari e visti.

L’applicativo è stato presentato l’8 febbraio a Roma dal Segretario Generale della Farnesina, Amb. Riccardo Guariglia, ed è operativo sul sito del Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale e sui siti di 20 sedi diplomatico-consolari italiane, tra cui il Consolato Generale d’italia a Buenos Aires, presso il quale funziona da tempo anche l’assistente virtuale “BotITA” attraverso Whatsapp ( +54 9 11 6590 3020).

“Il Ministero degli Esteri non si occupa solo di politica estera in senso stretto. Forniamo una vastissima gamma di servizi all’utenza sia presso la Farnesina che nelle oltre 200 sedi diplomatiche-consolari italiane nel mondo” ha affermato l’Amb. Guariglia, che ha testato in prima persona l’applicativo e ricordato che “il Maeci è tra le primissime Amministrazioni italiane a dotarsi di un simile strumento su larga scala, a riprova della grande attenzione prestata ai temi dell’innovazione digitale e della qualità de servizi resi all’utenza”.

Presenti all’evento anche il Direttore Generale per la Diploma zia Pubblica e Culturale, Alessandro De Pedys, e il Direttore Generale per gli Italiani all’Estero e le Politiche Migratorie, Luigi Maria Vignali, che hanno sottolineato la rilevanza dello strumento per migliorare la qualità del servizio offerto all’utenza e l’impegno della Farnesina per l’innovazione digitale.