Questo sito utilizza cookies tecnici (necessari) e analitici.
Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie.

Buenos Aires si è illuminata con il tricolore in occasione dell’Anniversario della Repubblica Italiana

Teatro Colòn – Festa della Repubblica

Come annunciato dal Consolato Generale, domenica 2 giugno, in occasione delle celebrazioni del 78° Anniversario della Repubblica Italiana – in contemporanea con il concerto “Puccini100” diretto da Beatrice Venezi ed ospitato al Teatro Coliseo – e con lo sguardo rivolto anche alla Giornata dell’Emigrante Italiano del 3 giugno, la facciata dell’iconico Teatro Colón di Buenos Aires si è illuminata con i colori della bandiera italiana.

Uno straordinario gesto simbolico – una autentica “prima” – resa possibile grazie alla generosa disponibilità del Teatro Colón e del suo Direttore Jorge Telerman e grazie alla straordinaria collaborazione e generoso sostegno di Enel.

L’illuminazione del Colón con il tricolore è stato un tributo alla profonda connessione culturale tra l’Argentina e l’Italia, alla loro amicizia, ai legami unici tra i loro popoli ed è stato un omaggio alla grande comunità italiana della capitale, la più grande del mondo fuori dai nostri confini. L’illuminazione del Teatro avviene nell’anno in cui celebriamo il centenario dalla scomparsa del Maestro Giacomo Puccini e coincide altresì con la grande rassegna musicale “Divina Italia” promossa nell’ambito della collaborazione tra l’Ambasciata d’Italia a Buenos Aires, il Teatro Colón e l’Istituto Italiano di Cultura, con il coinvolgimento del Teatro Coliseo.

Il 2 giugno si sono illuminati con il tricolore vari altri luoghi-simbolo della città di Buenos Aires, tra cui il Monumento de los Españoles, il Palacio Lezama, il Planetario, il Puente de la Mujer, l’Usina del Arte e il futuro Palacio Libertad, quest’ultimo illuminato anche il 3 giugno. Un’iniziativa resa possibile grazie alla generosa disponibilità del Governo della Città, che ha entusiasticamente raccolto l’invito del Consolato Generale – e dalla Direzione del futuro palacio Libertad.

Un gesto di grande significato, che contribuisce a valorizzare lo straordinario patrimonio culturale condiviso della città che ci ospita e le relazioni uniche tra i popoli argentino e italiano.

“Rivolgo un vivo ringraziamento al Governo della Città di Buenos Aires, al Teatro Colón e al CCK per la loro generosa disponibilità a illuminare con il tricolore luoghi, edifici e monumenti cosi significativi della città che ci ospita e che soprattutto ospita la più grande comunità italiana fuori dai confini nazionali. Un ringraziamento davvero speciale ad Enel, che con il suo contributo e sostegno ha reso possibile una prima assoluta come l’illuminazione del Teatro Colón” ha affermato il Console Generale d’Italia a Buenos Aires, Carmelo Barbera”.